Cagliari, prodotti per la casa non sicuri: sequestro da 100 mila euro. Multato un commerciante cinese

Le Fiamme Gialle hanno sequestrato 86 mila e 692 articoli, commercializzati in violazione al Codice del Consumo perché privi di qualsiasi indicazione relativa al produttore, all’importatore ed al paese di origine. Sprovvisti anchedelle istruzioni d’uso in lingua italiana, delle avvertenze e delle indicazioni d’uso

Caccia ai prodotti non sicuri. Le Fiamme Gialle cagliaritane hanno eseguito un intervento presso un’attività commerciale del capoluogo attiva nel settore del commercio al dettaglio.

 Nel corso dell’ispezione, i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 86 mila e 692 articoli, costituiti da prodotti per la casa (per un valore complessivo presunto di oltre 100 mila euro) commercializzati in violazione al Codice del Consumo in quanto privi di qualsiasi indicazione relativa al produttore, all’importatore ed al paese di origine, nonché manchevoli delle istruzioni d’uso in lingua italiana e delle prescritte avvertenze ed indicazioni d’uso.

 Al responsabile dell’esercizio commerciale, un cittadino di nazionalità cinese, è stata irrogata una sanzione amministrativa fino ad un massimo di 25 mila euro 823.

 Quest’ultimo sequestro si pone sulla scia degli ultimi recenti interventi effettuati nel medesimo settore: è di qualche giorno fa, infatti, il sequestro di materiale non sicuro effettuato dalle Fiamme Gialle sull’intero territorio della provincia, che ha portato al sequestro di quasi 118 mila articoli.

 Salgono quindi a 2 milioni 967 mila 355 i prodotti non sicuri sequestrati dalla Guardia di Finanza di Cagliari dall’inizio dell’anno, con 54 commercianti sanzionati amministrativamente e 2 denunciati all’Autorità Giudiziaria.

en.ne.

 


In questo articolo: