Cagliari come Nizza e Barcellona: Ramblas pedonali davanti al mare

La più grande rivoluzione al traffico nella storia di Cagliari: via Roma tutta pedonale nel lato portici, con tavolini e ristoranti, al centro una piazza bianca, due sole corsie per le auto, un grande parcheggio di scambio in viale La Playa, la metropolitana che sfreccia sino alla nuova piazza Matteotti. Ecco cosa accadrà tra due anni

di Jacopo Norfo

Via Roma completamente pedonale nel lato portici, una piazza bianca al centro di fronte al porto, e a lato la metropolitana che sfreccerà sino a piazza Matteotti. A sinistra la striscia dei parcheggi per i residenti, poi le due corsie attuali a ridosso del porto, che resteranno le uniche nelle quali si potrà andare in macchina. Non è fantasia ma un progetto già appaltato che vedrà la luce entro due anni: il sogno pedonale di via Roma, come anticipato nel servizio del nostro Ennio Neri.

CAGLIARI CITTA’ MODERNA. Cagliari come Nizza dunque, con una enorme passeggiata sul lungomare. O se preferite con una enorme Rambla in stile Barcellona proprio davanti al porto, come in Spagna. Il progetto dell’Arst legato alla metropolitana leggera sarà con certezza la più grande rivoluzione del traffico nella storia di Cagliari: via Roma non è una strada qualsiasi, è da sempre il crocevia che spezza la città e che snoda la circolazione. 

COME FUNZIONERA’. Ma come si potrà organizzarla davvero, questa rivoluzione, e soprattutto dove parcheggeremo per poi andare finalmente tutti a piedi? Sorgerà, come vi abbiamo anticipato nei giorni scorsi con un nuovo progetto del Comune, un grande parcheggio di scambio in viale La Playa. Dove oggi c’è una discarica abbandonata ci saranno due piani di posti auto e delle navette che collegheranno gli automobilisti con il cuore pulsante della città. Immaginate poi la nuova piazza Matteotti- altro progetto dato in esclusiva nei giorni scorsi dal nostro Ennio Neri- che diventerà più grande e anch’essa pedonale sino alla stazione ferroviaria, e il centro intermodale dei trasporti previsto oggi all’Arst. Vecchi e nuovi progetti che uscirono in gran parte dalle menti illuminate di Mauro Coni e Guido Portoghese. Destinati a cambiare per sempre la mentalità: bisognerà andare a piedi, mettiamocelo in testa.

LE PASSEGGIATE ESTIVE. Ma oggi via Roma è una strada in grande crisi, poco e spesso male frequentata, senza vita e senz’anima. Pensate a come sarebbero belle le passeggiate estive sul lungomare, potendo contare poi su un percorso pedonale alternativo dalla nuova piazza Garibaldi sino a quasi tutto il Corso, passando per via Garibaldi, via Manno e eventualmente voltandosi ad ammirare la piazza san Giacomo. Cagliari potrà finalmente specchiarsi nella sua bellezza. Addio al tunnel sotto via Roma che era stato proposto dal centrodestra e che invece aveva un obiettivo opposto: fare passare sempre più auto sopra e addirittura sotto via Roma. La foto che vedete è stata scattata oggi dal consigliere Fabrizio Marcello, è la via Roma di adesso. Al fianco la via Roma che verrà, invece. Saremo pronti per una rivoluzione pedonale, ma anche un po’ culturale? Abbiamo due anni per abituarci all’idea.

[email protected]


In questo articolo: