“Cagliari, ci sarà un assessore per tutelare le famiglie naturali”

La clamorosa proposta che scuote la campagna elettorale a Cagliari: Fdi annuncia che in caso di vittoria di Massidda proporrà un assessorato per tutelare il Patto delle famiglie naturali 

I candidati di Fratelli d’Italia-An alle prossime elezioni Amministrative hanno firmato questa mattina, sul sagrato della Basilica di N.S. di Bonaria, a Cagliari, il Patto per la Famiglia. “Subito un assessorato dedicato”.

Il Patto impegna donne e uomini eletti a lavorare nell’interesse e per il maggior bene di tutto il popolo della realtà territoriale in cui ci si candida, convinti che il bene comune possa essere realizzato solo attraverso la promozione senza compromessi della Vita e della famiglia naturale fondata sul matrimonio.

L’appuntamento si è svolto in concomitanza con altre piazze nazionali. Fratelli d’Italia a Cagliari ha scelto il sagrato di Bonaria come luogo simbolo in cui celebrare la famiglia come “nucleo naturale della società e che ha diritto di essere protetta dalla società e dallo Stato”, come recita la Dichiarazione universale dei Diritti umani (art.16).

I punti del Patto per la Famiglia. I candidati di FdI si sono impegnati a realizzare un sistema di assistenza e previdenza sociale che abbia come centro naturale la famiglia, sino a pensare la costituzione di un singolo assessorato che si occupi di welfare e famiglia; preservare e promuovere il diritto naturale, costituzionalmente garantito, dei genitori a educare i propri figli, contro l’insegnamento delle “teorie gender” nelle scuole; potenziare e moltiplicare le iniziative di sostegno economico a favore della famiglia. 

Particolare attenzione sarà rivolta alle politiche per la natalità con l’impegno a incrementare l’efficienza e la presenza di nidi d’infanzia o micro-nidi, anche presso le grandi imprese e nei pressi degli uffici, e il sostegno mediante aiuti finanziari a ragazze madri, donne con gravidanze difficili e donne in situazione di povertà.


In questo articolo: