Cagliari, choc in una scuola a Pirri: bimba trova una siringa nel cortile e punge il compagnetto

L’episodio ieri nella scuola dell’infanzia di via Corona. “La siringa probabilmente è stata abbandonata lì da qualche tossicodipendente”, spiega il dirigente scolastico che ha scritto una relazione ai carabinieri e al Comune. Il piccolo è sotto osservazione

Ha punto il compagnetto con una siringa abbandonata nel cortile della scuola durante la ricreazione. “Con una siringa probabilmente utilizzata da un tossicodipendente”, spiega il dirigente Valentino Pusceddu. L’episodio è accaduto ieri nella scuola dell’infanzia di via Corona e oggi è stata presentata la relazione ai carabinieri, alla polizia municipale e all’amministrazione comunale. Il bimbo ferito è sotto osservazione

 

“Dopo 2 settimane di quarantena ieri sono rientrati i bambini”, racconta il dirigente, “dopo pranzo sono andati in cortile. Nella zona dove sono soliti giocare c’era una siringa abbandonata lì da qualcuno che si era introdotto nell’edificio. Una bimba l’ha raccolta e ha punto un altro bambino”.

Pusceddu spiega che la scuola da tempo è bersaglio di rifiuti (spazzatura e bottiglie vengono scaricate nel cortile) e la sera è circondata da giovani che fanno uso di sostanze stupefacenti. C’è poi il problema del mercato di is Bingias che occupa l’ingresso dell’edificio: “Tutti problemi già segnalati all’amministrazione comunale. “Purtroppo è facile penetrare nell’edificio”, conclude il dirigente, “il bimbo ha perso qualche goccia di sangue. E’ stata una piccola puntura. Ora è sotto osservazione”.


In questo articolo: