Cagliari, calci e pugni a Sant’Elia: il video choc finisce nelle mani della Polizia

Urla e, soprattutto, colpi. Un filmato di un minuto mostra un gruppo di giovani che discutono animatamente, poi scatta l’improvvisa violenza. Una donna su Facebook: “Quello picchiato è mio figlio”. Il filmato già visionato dalla squadra mobile

Prima le urla e, poi, i colpi. Succede a Cagliari, nel rione cagliaritano di Sant’Elia. Il filmato gira già da qualche giorno su molte chat dei principali social: ci sono un gruppo di ragazzi che discutono molto animatamente, poi all’improvviso scatta la violenza. Una persona finisce a terra e viene presa a calci, poi due “contendenti” si spostano dentro un garage e continuano a picchiarsi, utilizzando anche alcuni bastoni. Un filmato decisamente inquietante che ha già fatto il giro di molte bacheche Facebook. Tra chi l’ha pubblicato c’è anche una donna, che sostiene di essere la madre del ragazzo picchiato e finito per terra. La rissa-pestaggio avvenuta nel rione cagliaritano non è però passata inosservata nemmeno alle Forze dell’ordine.

Il filmato, infatti, è già allo studio della squadra mobile della polizia di Cagliari. Gli agenti stanno cercando di capire, prima di tutto, a quando risale il fatto. Le immagini sono abbastanza nitide, non dovrebbe quindi essere difficile, in seguito, identificare tutti i “protagonisti”.


In questo articolo: