Cagliari, per i “caddozzoni” un trasloco senza data: “Famiglie appese a un filo”

Addio all’area del Cavalluccio Marino, i camion bar vanno in via Stromboli. L’appello di Silvia Loi, una delle venditrici di panini: “Dal Comune continui ritardi sulla data del trasloco, quest’estate vogliamo avere la certezza di poter lavorare”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA

Di Paolo Rapeanu

Il Comune approva una nuova area per i camion bar dei “caddozzoni”, in via Stromboli, ma la data del trasloco non c’è ancora. E, con gli affari in calo rispetto al passato, per i venditori del “famoso” panino con wurstel e cipolla in riva al mare lo stand by dell’amministrazione comunale fa tremare le vene nei polsi. Silvia Loi, da otto anni, è una delle venditrici di panini con hamburger, salsiccia o cavallo: “Alla fine comanda il Comune, ci avevano promesso che il trasloco sarebbe iniziato il 31 gennaio scorso. Non si capisce nulla, i lavori devono partire prima dell’estate”.
Nella nuova area lo scenario sarà differente rispetto all’attuale situazione di via Ischia: “In via Stromboli le auto non potranno passare, speriamo di poter lavorare di più. Ora come ora non stiamo combinando nulla, c’è poca gente in giro”, spiega la 35enne, nel ricordare che, dentro i vari camion bar, “lavorano tante famiglie. Iniziare i lavori a ridosso dell’estate significherebbe ammazzare titolari e dipendenti”.


In questo articolo: