Cagliari, botte e sangue in via Caprera: due giovani aggrediti e feriti alla testa

Due aggressioni choc nella notte, la strada “macchiata” dal sangue. Un 21enne ferito alla testa finisce all’ospedale, la polizia sulle tracce dell’aggressore. Poi, un ventiduenne subisce la stessa sorte: colpito al volto e soccorso dal 118

Notte di violenza in via Caprera a Cagliari. Sono due gli episodi (sul primo sta indagando la polizia) che hanno “sporcato” di sangue una delle strade meta, soprattutto quando cala il sole, di tanti giovani e trentenni. Verso le tre un ventunenne è stato aggredito e preso a pugni in faccia da un uomo: più di una persona ha assistito alla scena, e qualcuno ha chiamato il 113. Sul posto sono piombate le pattuglie della squadra volante: gli agenti hanno raccolto la testimonianza del malcapitato, ferito al volto. Qualche minuto dopo, è stato portato all’ospedale Santissima Trinità in codice giallo e gli sono stati assegnati venti giorni di cure. I poliziotti sono già sulle tracce dell’aggressore, e qualche sviluppo potrebbe già arrivare nelle prossime ore. Verso le 4:30 l’altro episodio choc: un ventiduenne è stato malmenato, riportando varie ferite alla testa. In questo secondo caso è intervenuta solo un’ambulanza del 118: la vittima  è stata trasportata all’ospedale Brotzu, anche in questo caso in codice giallo.
Due episodi di violenza, quindi, dai contorni ancora oscuri: gli investigatori della polizia stanno cercando di dare un nome all’uomo che ha picchiato il ventunenne, mentre per l’aggressione al ventiduenne non è stata inoltrata nessuna segnalazione al 113. 


In questo articolo: