Cagliari, svolta a Bonaria: passerella dalla basilica a Su Siccu e statua della Madonna in mezzo al mare

Il Comune punta sulla riqualificazione della zona tra il santuario e la pineta: in arrivo un collegamento tra la scalinata monumentale e lo specchio d’acqua di Su Siccu, sorvolando viale Diaz, piazza dei Centomila, viale Colombo e l’area verde. E tra le onde verrà sistemata una nuova statua della Vergine raggiungibile grazie a un ponte

La Madonna di Bonaria riabbraccia il mare. Nel progetto guida per il nuovo volto di Su Siccu, ex Fiera e pineta di Bonaria, presentato oggi dall’architetto Laura Peretti in commissione comunale Urbanistica ci sono anche soluzioni avveniristiche che hanno colpito i consiglieri comunali.

Una di queste è il percorso che lega la Vergine al mare, rievocando la vicenda religiosa alla base del culto di Nostra Signora di Bonaria (quella della statua approdata sotto il colle dopo una tempesta), fortissimo in tutta la Sardegna. Nei piani della progettista (che attende solo il via libera della Soprintendenza) si tratta di una lunga passerella che metterà in collegamento la scalinata monumentale (a mezza altezza) sotto il santuario direttamente con lo specchio d’acqua di Su Siccu, sorvolando viale Diaz, piazza dei Centomila, viale Colombo e la pineta. E in mezzo all’acqua verrà sistemata una nuova statua della Vergine.

La passerella attraverserà anche la terrazza che nascerà sopra piazza dei Centomila definita “un punto squalificante anche per il santuario di Bonaria” dall’architetto Peretti che ha redatto il progetto. Il parcheggio sparirà e la piazza verrà ricoperta da una terrazza panoramica e sotto spazi destinati ad attività commerciali e culturali che potrebbero anche accogliere il mercatino dei ricciai.


In questo articolo: