Cagliari, anche il porto si prepara ai test rapidi agli arrivi: “Pronti percorsi e tende per proteggere l’Isola”

Massimo Deiana all’agenzia Lapresse: Abbiamo dato la nostra disponibilità a delineare i percorsi, individuare spazi per transenne e percorsi, oppure per le tende, se si deciderà di utilizzarle. In tutti i porti interessati all’arrivo di passeggeri – Cagliari, Porto Torres, Golfo Aranci e Olbia – si stanno svolgendo in queste ore i sopralluoghi”

Cagliari, anche il porto è pronto per i test rapidi agli arrivi: “Pronti percorsi e tende per proteggere l’Isola”. Massimo Deiana all’agenzia Lapresse: “Stiamo avendo una serie di interlocuzioni e confronti, nei quali garantiamo da parte nostra la massima collaborazione e il più ampio supporto logistico, compatibilmente con gli spazi che abbiamo a disposizione e con le esigenze di traffico portuale”. Il presidente dell’Autorità di gestione del sistema portuale di Sardegna,sul progetto del governatore Christian Solinas sulla partenza, già da lunedì prossimo, dei test rapidi all’arrivo da fuori regione in porti e aeroporti dell’isola, si esprime così: “Abbiamo dato la nostra disponibilità a delineare i percorsi, individuare spazi per transenne e percorsi, oppure per le tende, se si deciderà di utilizzarle. In tutti i porti interessati all’arrivo di passeggeri – Cagliari, Porto Torres, Golfo Aranci e Olbia – si stanno svolgendo in queste ore i sopralluoghi e, se domani dovesse arrivare tutto il materiale da parte della regione, noi siamo pronti ad accoglierlo”. Tutto pronto dunque, si attende solo l’ordinanza di Solinas per test rapidi che non saranno comunque obbligatori, secondo le ultime indiscrezioni trapelate.


In questo articolo: