Cagliari, è stata spazzata via dalle alluvioni: rinasce la spiaggia dei cani al Poetto

Il nuovo servizio per il bagni estivi dei cagnolini partirà a luglio. Ma prima occorrerà riattrezzare l’area devastata dalle alluvioni invernali. Serviranno in primis due bracci a mare di 15 metri per delimitare lo spazio di balneazione in mare riservato agli animali

È stata distrutta dalle alluvioni degli ultimi mesi del 2018 e dei primi mesi del 2019. Ma presto la spiaggia dei cani, l’area del Poetto riservata ai bagni estivi degli animali d’affezione, riaprirà i battenti.

L’area è stata individuata nel 2015 nella zona del vecchio Ospedale Marino (fronte ippodromo comunale) e in tutti questi anni ha accolto animali e proprietari. Ora prima di ripartire col nuovo servizio spiaggia per la stagione estiva (si parte a luglio e si chiuderà a settembre, con un possibile prolungamento fino al 15 ottobre) il Comune deve risistemare la zona, pesantemente danneggiata dalle ultime alluvioni. Serviranno in primis due bracci a mare di 15 metri per delimitare lo spazio di balneazione in mare riservato agli animali.

La società che di aggiudicherà il servizio spiaggia, dovrà anche provvedere alla risistemazione dell’area.