Cagliari, all’asta il tesoro immobiliare di Tuvixeddu: 6,4 milioni per avere case e negozi in via Is Maglias

Cantine, box e posti auto, studi professionali, un’ex pizzeria e un centro estetico: è lungo l’elenco degli ormai ex beni della Nuova Iniziative Coimpresa di Gualtiero Cualbu, dichiarata fallita 10 mesi fa. E, presto, sarà possibile comprare anche la storica Villa Mulas

Sono finiti all’asta una prima parte dei beni in mano, sino a 10 mesi fa, alla Nuova Iniziative Coimpresa di Gualtiero Cualbu a Tuvixeddu, in via Is Maglias. La società dell’imprenditore che aveva ricevuto il risarcimento dalla Regione, di quasi 84 milioni, per i lavori bloccati sul colle nonostante il “no” della Cassazione, era stata dichiarata fallita dai giudici dieci mesi fa. Risultato successivo? Società in liquidazione e affidata totalmente ai commercialisti Roberto Dessy e Ignazio Orrù. E, dopo un lungo lavoro, ecco l’elenco, già abbastanza corposo, di metri quadri che andranno al migliore offerente: si tratta di 15 lotti tra appartamenti, studi professionali, locali commerciali (spiccano un’ex pizzeria e un centro estetico nella stessa via Is Maglias, più altri uffici sfitti), cantine, box auto e posti auto coperti. I prezzi variano, si va dai 195mila come base di partenza per ottenere un locale commerciale al piano terra più cantina, box auto e due posti auto coperti al picco di 442mila per avere un ufficio al piano seminterrato più spazi vari per le automobili. Per presentare le offerte c’è tempo sino alle 12 del venticinque marzo, poi bisognerà presentarsi il prossimo 26 marzo nello studio del liquidatore Roberto Dessy in via Tuveri 54b a Cagliari e partecipare all’apertura delle buste con le eventuali offerte.
Tra le proprietà che sono state sotto il controllo di Cualbu c’è anche villa Mulas: attualmente non è tra gli immobili in gara perchè c’è un blocco legato al passaggio di una strada e delle relative proprietà. Stando a quanto si apprende, però, tra poche settimane il problema sarà solo un ricordo e anche il villino, diroccato e abbandonato, potrà andare al miglior offerente.


In questo articolo: