Cagliari, alla maratona la rivincita dell’amicizia e del coraggio: le donne che hanno sconfitto anche i tumori

Tra le migliaia di donne presenti tante le storie di amicizia, solidarietà, rivincita e coraggio. Ci sono gruppi di mamme che hanno camminato insieme con i bimbi di pochi mesi nel passeggino. C’è la signora Nella, in sedia a rotelle. Nella Open anche Franca e Luciana, da poco guarite da un tumore

Tra le migliaia di donne presenti tante le storie di amicizia, solidarietà, rivincita e coraggio. Ci sono gruppi di mamme che hanno camminato insieme con i bimbi di pochi mesi nel passeggino. C’è la signora Nella, in sedia a rotelle, che si è ripromessa di dimagrire prima dell’ edizione 2019 della SoloWomenRun e ce l’ha fatta, perdendo 17 chili. Ci sono gruppi presenti in ricordo di amiche che non ci sono più, tra queste c’è chi racconta “Francesca nella SoloWomenRun 2018 nonostante il suo stato di salute ha vinto, arrivando sorridente al traguardo con le sue poche forze ma superando se stessa, per questa edizione della SoloWomen Run 2019 era uno dei suoi tanti obbiettivi riuscire a partecipare, purtroppo c’ è qualcuno più potente di noi che decide, così 4 mesi fa Francesca a 36 anni è diventata un angelo. Sarà con noi da lassù, lontano dai nostri occhi ma vicino ai nostri cuori” e ancora “Rita ci ha lasciato il 29 dicembre dopo due anni di sofferenze – scrive una donna – lei l’anno scorso ci ha coinvolte nella manifestazione, noi le sue amiche quest’anno la faremo per lei”. Alessandra, sarda trasferita in Inghilterra, scrive invece: ” Ho fatto l’iscrizione mesi fa, purtroppo vivo all’estero da 9 anni e non potevo prendere ferie per tornare questo weekend. Volevo dirvi che farò comunque i miei 10k insieme a tutte voi domani da Londra! Grazie per aver creato questo evento e darci la possibilità di esprimere la nostra fragilità e la nostra forza, un grande abbraccio virtuale a tutte”.
Nella Open anche Franca e Luciana, da poco guarite da un tumore.