Cagliari, Alessandra Zedda tiene aperte le porte per il Psd’Az: “I sardisti sono una risorsa importante”

La candidata sindaca del centrodestra tenta la ricucitura con l’unico partito rimasto, sinora, fuori, dalla coalizione: “Ci sono le condizioni per riprendere una strada fatta insieme e tornare uniti su un progetto di cambiamento del capoluogo sardo”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

La candidata sindaca del centrodestra Alessandra Zedda dialoga con il Psd’Az per un’alleanza programmatica volta al governo della città di Cagliari. Non si è mai interrotto il confronto per un patto sui programmi che valorizzi anche le idealità e le proposte sardiste. La tradizione dei sardisti rappresenta una forza per la coalizione, legata alla storia e ai valori del centrodestra. “La forza di un simbolo come quello dei Quattro Mori esprime una risorsa importante per tutta la coalizione. La storia, i valori, il radicamento nel territorio del Psd’Az sono infatti un elemento di nuova coesione e nuovo rilancio per la nostra comunità. I sardisti sono un pezzo determinante del nostro percorso e della nostra affermazione politica. Per queste ragioni – dice Alessandra Zedda – occorre rafforzare un dialogo mai interrotto, fatto di persone e percorsi che ci appartengono, e che solo nel segno della coesione può rappresentare una grande opportunità politica per tutti. Per Cagliari, per il centrodestra e per la stessa radice liberale del Psd’Az. Noi siamo certi che da oggi ci siano le migliori condizioni per riprendere una strada fatta insieme e tornare uniti su un progetto di cambiamento del capoluogo sardo”.


In questo articolo: