Cagliari, al Poetto è caos parcheggi: pochi e quasi tutti per i residenti

Nel quartiere “tirato a nuovo” dal Comune c’è la grana degli spazi per parcheggiare. Pochi quelli per chi non abita nel rione, fioccano le lamentele dei titolari dei baretti: “Affari a picco”. E voi, lettori di Cagliari Online, avete difficoltà di parcheggio quando vi recate al Poetto?

Nel quartiere del Poetto continua a esserci una carenza di parcheggi: pochi e la maggior parte solo per i residenti. Risultato: anche nell’estate 2017 terminata – meteorologicamente parlando – solo da qualche settimana ci sono state molte stragi di multe. Il Comune aveva aperto il parcheggio nell’area dell’Ippodromo, per poi chiuderlo a settembre. E, se quello conosciuto da tutti i cagliaritani come il parcheggio “del cavalluccio marino” è fruibile senza problemi, resta l’incognita sullo sterrato prima di Marina Piccola. Da anni si parla di una possibile riqualificazione, ma finora solo parole.
E i gestori dei chioschetti “non ringraziano”: più di uno, da quando c’è la nuova passeggiata – aperta a tutti, tranne che alle automobili – e la diminuzione dei parcheggi, lamenta un calo d’affari. Insomma, al Poetto i disagi legati al traffico sembrano essere belli presenti, e durano anche quando la cosiddetta bella stagione volge al termine.