Cagliari, al Comune arriva l’alleanza indipendentista

Il Psd’Az si rafforza in aula nel pieno del braccio di ferro col primo cittadino. Ma Chessa rassicura: “. Restiamo fedeli a questa maggioranza e al Sindaco Zedda con cui abbiamo vinto le elezioni comunali. Ma sulle scelte e programmazione della città ci siamo anche noi”

Conta sei consiglieri. Nasce a Cagliari l’alleanza degli indipendentisti e autonomisti. L’annuncio ieri in aula di Roberto Tramaloni: nasce l’intesa indipendentista e autonomista in ambito cagliaritano e metropolitano. Ne fanno parte i 4 consiglieri Psd’Az Monia Matta, Francesco Stara, Aurelio Lai e Gabriella Deidda. Poi Lino Bistrussu, La Base e Roberto Tramaloni, Partito dei Sardi.

“Il nostro è un progetto autonomistico di grande senso di responsabilità”, spiega Gianni Chessa, segretario cittadino Psd’Az e assessore comunale ai Lavori pubblici, “non siamo qui per i seggiolini o seggioloni, ma per contribuire alla crescita sociale e culturale per la città, una città sempre più Sarda e Sardista autonomistica unite in un solo nome . Sardi uniti. Restiamo fedeli a questa maggioranza e al Sindaco Zedda con cui abbiamo vinto le elezioni comunali. Ma sulle scelte e programmazione della città ci siamo anche noi, Psd’Az, La Base, Pds, uniti”. Intanto grazie ad un “prestito tecnico” e cioè l’uscita di Gabriella Deidda dal Psd’Az al Pds, nasce al comune il gruppo consiliare del Partito dei Sardi, presieduto da Roberto Tramaloni.