Cagliari, accende una bomboletta con liquido infiammabile: tafferugli sul bus Ctm

Tensione a bordo dell’1 in piazza Giovanni XXIII. Un passeggero accende liquido infiammabile (una bomboletta di ricarica per accendini) sul bus. Arriva la polizia

Alle ore 13 in piazza Giovanni XXIII c’è stato un tafferuglio su un mezzo  Ctm della linea 1. Tutto sarebbe nato dal gesto di un passeggero che, secondo le accuse delle altre persone a bordo, avrebbe acceso per pochi secondi del liquido infiammabile (una bomboletta di ricarica per accendini) a bordo. Il conducente, avvisato da una passeggera, ha immediatamente chiamato le forze dell’ordine che sono intervenute, riscontrando che però il passeggero era già sceso dal mezzo.

“A bordo della flotta aziendale  – comunica l’azienda di viale Trieste – sono presenti le telecamere di sorveglianza, pertanto verrà messo a disposizione delle forze dell’ordine il materiale per le indagini. È severamente vietato trasportare liquidi infiammabili a bordo dei bus, come riporta il regolamento aziendale. Al momento non si sono riscontrati danni al mezzo e alle persone”.

La polizia ha già chiesto le immagini al Ctm che le metterà immediatamente a disposizione delle forze dell’ordine.


In questo articolo: