A Cagliari 113 positivi, Truzzu: “Movida senza mascherine? Non possiamo fare controlli ovunque”

Dalla fine di agosto a oggi a Cagliari non c’è stato nessun boom dei contagi. Sono 113 i positivi al Covid in città. Meno di venti sono ricoverati e tutti gli altri in isolamento. I dati sono stati forniti in consiglio comunale dal sindaco Paolo Truzzu. “In giro più persone con la mascherina. Anche i più giovani”

Dalla fine di agosto a oggi a Cagliari non c’è stato nessun boom dei contagi. Sono 113 i positivi al Covid in città. Meno di venti sono ricoverati e tutti gli altri in isolamento. I dati sono stati forniti in consiglio comunale dal sindaco Paolo Truzzu, sollecitato dal centrosinistra che ha attaccato il silenzio del sindaco sull’evoluzione dei contagi nel capoluogo. “Sono i dati che (finalmente) il sindaco Paolo Truzzu ha comunicato dopo quaranta giorni di silenzio totale”, hanno dichiarato i consiglieri di centrosinistra Francesca Mulas, Matteo Lecis Cocco-Ortu, Francesca Ghirra, Giulia Andreozzi, Matteo Massa, Camilla Soru, Marco Benucci, Andrea Dettori, Marzia Cilloccu. Lo ha fatto oggi in Consiglio comunale con una comunicazione spontanea, rispondendo informalmente alla nostra interrogazione in cui chiedevamo proprio notizie sui contagi ma senza così darci la possibilità di replicare. Bene, siamo contenti che il primo cittadino diffonda dati e informazioni, era ora”, aggiungono, “è necessario continuare a ragionare con lucidità e serenità ed è importante continuare con le precauzioni: igienizzare le mani, mantenere il distanziamento fisico, indossare la mascherina. Dovrebbe essere normale parlare con chiarezza ai cittadini, non solo quando è l’opposizione a chiederlo. Meglio tardi che mai”.

Il primo cittadino ha sottolineato il senso di responsabilità dei cagliaritani. Ha poi parlato del mercato ittico di viale La Playa e ha spiegato che tutti, concessionari, dipendenti, acquirenti hanno fatto il tampone in questi due giorni, assieme ai concessionari del pesce degli altri mercati. Sulla movida ha ammesso che i controlli si stanno facendo però che non si può essere ovunque. “Dobbiamo avere attenzione ma senza farci prendere dal panico”, ha dichiarato in aula, “ultimamente ci sono più persone con la mascherina. Anche i più giovani che erano riottosi”.


In questo articolo: