Bus-museo Ichnusa: “La Motorizzazione vuole bloccare il progetto”

Alessandro Zecchino, dipendente dell’azienda di famiglia a Monastir, attende da mesi l’ok per partire con la nuova attività, ma la Motorizzazione per ora dice no: ieri rissa sfiorata negli uffici amministrativi

 

Cinque mesi di attesa e ancora nessun via libera al progetto. Alessandro Zecchino, ideatore del Museo itinerante Aim Amsicora Ichnusa Museum, attende di partire con la propria attività in giro per l’isola, e, perché no, in tutta Italia. La Motorizzazione per ora dice no al museo itinerante: due settimane fa il primo collaudo, ieri mattina, invece, si è sfiorata la rissa tra il giovane imprenditore e un geometra a cui spetta rilasciare l’autorizzazione per il cambio d’uso del bus. “Domani sporgerò denuncia – spiega Alessandro – Intanto vorrei capire perché il mio progetto viene ostacolato: in altre realtà esiste da tempo e funziona molto bene”.

L’Amsicora Ichnusa Museum. Un museo mobile di appena 32 metri quadri con più di 3 mila articoli sulla storia dell’Ichnusa e del suo vecchio proprietario, e un murales creato da uno degli esponenti del muralismo in Sardegna, Angelo Pilloni, da realizzare nelle facciate del pullman e che sarebbe stato colorato con le impronte di tutti i sardi. “Il mio obiettivo – sottolinea Alessandro – è quello di far conoscere Amsicora Capra, fondatore della Vinalcol, una delle più grandi aziende vinicole europee dei primi del Novecento, della società Tramvia del Campidano e del Poetto, della Transatlantica dei trasporti marittima, e fondatore della birreria Ichnusa con cui ha creato migliaia di posti di lavoro”.

Un progetto che si è rivelato un’impresa titanica. “Ho acquistato il bus con tanti sacrifici – continua Alessandro –  Poi una serie di strane vicissitudini hanno fatto ritardare il collaudo del mezzo. Dopo 142 giorni dal passaggio di proprietà ci presentiamo ma il bus per poter essere collaudato deve essere allestito, quindi abbiamo perso tempo per mesi. Ieri l’ennesimo nulla di fatto: abbiamo chiesto spiegazioni su come fare ma da parte di un geometra della Motorizzazione abbiamo ricevuto solo brutte parole e atteggiamenti arroganti, tanto che poco dopo è stato allontanato dal direttore. Domani presenterò denuncia ai carabinieri di Monastir, ma quello che mi preoccupa è il blocco del mio progetto: voglio farlo partire subito per far conoscere la storia dell’Ichnusa nell’isola, e non escludo delle tournée in giro per l’Italia, magari con la collaborazione di alcuni sponsor”.


In questo articolo: