Brotzu, il primo trapianto di cuore da un giovane sardo salverà una vita nella Penisola

“Un grande gesto di solidarietà umana partito da Cagliari”

di Pino Argiolas (Prometeo)

Nel ringraziare il donatore e la famiglia, nostri corregionali, per il grande gesto di solidarietà umana che permette ad altre persone di ricominciare a vivere, vogliamo solo comunicare che al “G.Brotzu” è stato effettuato il primo trapianto di cuore del 2018 su giovane paziente sardo.
L’intervento chirurgico sappiamo che è andato bene e, che il paziente sta bene e procede nel normale decorso del post trapianto.
Per quanto sappiamo questa donazione multipla, ha contribuito a salvare nella penisola un/a paziente molto grave in codice rosso ,segnalato/a dal Centro Nazionale Trapianti di Roma.
L’organo verrà a “restituito” al Centro Trapianti del “G.Brotzu” dal Centro Trapianti che lo ha ricevuto secondo i criteri stabiliti dal C.N.T., appena ci sarà una donazione compatibile per una paziente in lista a Cagliari…
Purtroppo e ci spiace non abbiamo notizie di altri trapianti ma ci auguriamo che ci siano stati..
Vogliamo come sempre ringraziare la famiglia che ha donato, tutti gli operatori sanitari che hanno operato attivamente per consentire la donazione( CNT Opertaivo, C.R.T, “G.Brotzu”) e , tutta l’equipe della Cardiochirurgia guidata dal dr. Emiliano Cirio..
Al paziente i nostro più cari auguri di buona nuova Vita.

 


In questo articolo: