Bonaria, ora chi non paga rischia lo sfratto dei parenti al cimitero

Nel cimitero monumentale le cappelle delle grandi famiglie vanno restaurate. A spese delle famiglie.

Il restauro del cimitero monumentale di Bonaria? Chi non paga, rischia lo sfratto delle tombe dei parenti. Farà discutere la decisione del Comune annunciata oggi. Nell’ambito del processo di valorizzazione e recupero del Cimitero Monumentale di Bonaria, è stata effettuata una ricognizione di tutte le cappelle gentilizie, sociali e di famiglia che versano in evidente stato di abbandono e che necessitano di interventi urgenti di manutenzione a carico dei concessionari, amministratori e/o aventi diritto, così come previsto dal vigente Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria.

Qualora gli interventi di manutenzione non vengano effettuati nei termini indicati nelle lettere di diffida già inviate e/o negli avvisi già affissi nelle singole cappelle, l’Amministrazione comunale procederà, ai sensi dell’art. 23 del citato Regolamento, a dichiarare la decadenza delle relative concessioni.  Tutti gli interessati sono invitati a contattare la Direzione Cimiteri per qualsiasi ulteriore informazione e/o chiarimento, ai seguenti recapiti: Dott.ssa Maria Valeria Puddu –[email protected] – Tel. 070 677 8420 – 329.0527007; Dott.ssa Sabrina Piroddi – [email protected] – Tel. 070 677 7862. 


In questo articolo: