Blu, la splendida cagnetta che salva un uomo dal suicidio: “Con la sua zampa ha superato il dolore umano”

La storia commovente della cagnetta Blu: “Quando gli agenti provavano ad avvicinarsi si agitava ancor di più e Roberta ha pensato che forse Blu poteva superare quella barriera di dolore nell’uomo. Così è stato. Ha iniziato a parlare con lui e Blu ha leccato la mano incerta che si è avvicinata per accarezzarlo…”

di Agente Lisa

Blu è in gamba, Blu ha dato una mano a salvare un uomo che voleva suicidarsi.
La sua padrona, Roberta una collega della Banda musicale, già quando era stata gravemente malata aveva scoperto che il suo cane aveva sviluppato una sensibilità particolare nel percepire il malessere e non solo fisico di una persona.
Poco tempo fa Roberta e Blu erano a passeggio per Villa Borghese e hanno visto un assembramento di gente, una zona circoscritta dalle volanti, dove un uomo era in piedi sul parapetto del cavalcavia, sconvolto, con la chiara intenzione di saltare giù tra le macchine che sfrecciavano sotto. Quando gli agenti provavano ad avvicinarsi si agitava ancor di più e Roberta ha pensato che forse Blu poteva superare quella barriera di dolore nell’uomo. Così è stato. Ha iniziato a parlare con lui e Blu ha leccato la mano incerta che si è avvicinata per accarezzarlo. Roberta, che prima di avvicinarsi si era qualificata con gli altri poliziotti, gli ha fatto il gesto di darle la mano e come spesso accade la percezione di non essere solo ha avuto la meglio sul tentativo di farla finita. I colleghi hanno così potuto avvicinarsi, allontanarlo dal pericolo e affidarlo alle cure dei sanitari in ospedale dove è arrivato con l’ambulanza.
Blu, sei forte


In questo articolo: