Blitz della Finanza al mercatino di Sant’Elia: i Baschi Verdi sanzionano due extracomunitari

Complessivamente, sono stati rinvenuti 290 articoli non originali tra scarpe, capi d’abbigliamento e accessori, recanti marchi riconducibili a note case di moda, quali Nike, Adidas, Liu-Jo, Hogan, All-Star, Colmar, Saucony, Fred Perry, Fila, D&G, Armani, Gucci

Continua l’attività di controllo del territorio da parte delle Fiamme Gialle mirata al contrasto delle diverse forme di illegalità economico finanziaria.

 

Nella giornata di oggi, i Baschi Verdi, hanno indirizzato le loro attività nel quartiere di Sant’Elia, sede di mercatino domenicale.

 

Tra le tante attività commerciali ambulanti, la loro attenzione è stata attirata da una “bancarella”, evidentemente abusiva – alcuni scatoloni coperti da un lenzuolo – sulla quale erano esposte, in bella mostra, numerose paia di scarpe e articoli di maglieria.

 

Alla vista dei Finanzieri, i due venditori hanno tentato di raccogliere velocemente la loro mercanzia, ma senza esito: i militari li hanno tempestivamente intercettati ed hanno iniziato le operazioni di identificazione dei soggetti e di riscontro della merce venduta.

 

Attività di riscontro che si sono estese anche alla autovettura in uso ai due venditori, parcheggiata nei pressi della bancarella, la quale fungeva da magazzino per ulteriore merce da vendere.

 

Complessivamente, sono stati rinvenuti 290 articoli non originali tra scarpe, capi d’abbigliamento e accessori, recanti marchi riconducibili a note case di moda, quali Nike, Adidas, Liu-Jo, Hogan, All-Star, Colmar, Saucony, Fred Perry, Fila, D&G, Armani, Gucci.

 

Tutti gli articoli, a prima vista non dissimili dagli originali, presentavano un grado di contraffazione elevato, distinguendosi da quelli venduti tramite i canali ufficiali, per pochi e accurati dettagli, difficili da riprodurre senza i macchinari propri delle “case madri”.

 

La merce è stata sottoposta a sequestro ed i venditori, 2 soggetti extracomunitari con regolare permesso di soggiorno, sono stati segnalati alla locale Autorità Giudiziaria per il reato di contraffazione.

 

Dall’inizio dell’anno, complessivamente sono stati sequestrati 138.617 articoli contraffatti e segnali all’Autorità Giudiziaria 15 soggetti.


In questo articolo: