Blitz della Capitaneria sul traghetto per la Sardegna, passeggeri spaesati: “Dovevamo partire ieri sera”

Controlli di sicurezza a bordo della “Janas” della Tirrenia diretta a Porto Torres, sulla nave tanti passeggeri sardi che, alla nostra redazione, raccontano i disagi vissuti: “Bloccati per ore, non va nemmeno l’aria nelle cabine”. Ecco cosa è successo.

Controlli di sicurezza a bordo della “Janas”, il traghetto della Tirrenia diretto da Genova a Porto Torres. Il blitz di Guardia di finanza e Capitaneria di porto ligure è scattato ieri sera, la nave è rimasta bloccata per circa otto ore nel porto del capoluogo, prima di accendere i motori e partire alla volta dell’Isola. Sulla nave anche tanti passeggeri sardi, che hanno raccontato i disagi vissuti alla nostra redazione: “Il traghetto sarebbe dovuto partire alle 21:30, l’ultimo annuncio parlava di partenza a mezzanotte, alle 4 era ancora in porto. Nave strapiena, nessuno può scendere”, scrive Luca, un passeggero. “La nave è stata bloccata dalla Capitaneria per un controllo della magistratura. Non va nemmeno l’aria nelle cabine”, aggiunge Valerio.
Alla fine, i motori si sono accesi e il traghetto raggiungerà Porto Torres nelle prossime ore. Non è la prima volta che avviene un controllo da parte delle autorità a bordo dei traghetti.


In questo articolo: