Bilancio, 22 milioni per nuovi investimenti: ok del Consiglio

Astensione e voti contrari dell’opposizione: “Non possiamo esprimere una valutazione in così poco tempo”

Oltre 22 milioni da investire a Cagliari. Via libera del Consiglio comunale all’assestamento del Bilancio di previsione 2015-2017, da approvare per legge entro il 31 luglio. “Nuove risorse per il completamento e la manutenzione di opere pubbliche in città – ha spiegato in Aula il sindaco Massimo Zedda – Ma anche per rispondere a esigenze più volte sollevate dai cittadini, come il potenziamento delle telecamere e dei sistemi di controllo in tutta la città. Poi c’è il contributo per aiutare chi vuole ristrutturare gli immobili privati, e le risorse per i parcheggi all’Ippodromo ”. Il documento, compreso dei sei emendamenti proposti dalla Giunta, è stato approvato tra le polemiche del centrodestra.

L’opposizione. “E’ inaccettabile procedere a tappe forzate su un atto così importante – ha detto il capogruppo di Forza Italia, Giuseppe Farris – Siamo venuti a conoscenza degli emendamenti solo ieri, non possiamo esprimere la nostra valutazione”. Da parte dei consiglieri Casu, gruppo Misto, e Mereu, Fratelli d’Italia, perplessità sulla situazione della società ippica, ritenuta poco chiara. “Ormai si va avanti con una politica superficiale – ha precisato Mereu – Non voteremo a favore perché non abbiamo avuto il tempo di analizzare le delibere”. Voto favorevole da parte della maggioranza. “Sono previsti una serie di interventi importanti – ha sottolineato il capogruppo del Pd, Davide Carta – dal verde pubblico ai contributi per le associazioni sportive, fino alle risorse per le famiglie disagiate. Sull’edilizia popolare, invece, dovremo aumentare la capacità di vendita anche per ridurre i costi di manutenzione a carico del Comune”.


In questo articolo: