Benzina alle stelle, la maxi stangata a Cagliari: carburante a 1, 74 euro al litro

Prezzi più che proibitivi: appena qualche giorno fa anche nel capoluogo era arrivata a 1,53 euro al litro. Ma la corsa dura senza tregua da metà novembre. Consumatori: “Su base annua una mazzata di oltre 200 euro di aumento. C’è il rischio di un aumento dei prezzi dei beni”

Benzina, maxi aumento a Cagliari. Nei distributori del centro il costo del carburante è arrivato a 1, 74 euro al litro. Prezzi più che proibitivi: appena qualche giorno fa anche nel capoluogo era arrivata a 1,53 euro al litro. Ma la corsa dei prezzi dei carburanti dura senza tregua da metà novembre. “Dall’inizio dell’anno, in poco più di 2 mesi, un pieno da 50 litri è aumentato di 5 euro e 41 cent per la benzina e di 5 euro e 11 cent per il gasolio, con un rialzo, rispettivamente, del 7,5% e del 7,7% su base annua è pari ad una stangata ad autovettura pari a 130 euro all’anno per la benzina e 123 euro per il gasolio” afferma l’avv. Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando i dati secondo i quali i prezzi dei carburanti si attestano 1,550 euro al litro per la benzina e a 1,421 euro per il gasolio.

“Se poi partiamo dal 9 novembre, prima che scattassero i rincari, in esattamente 4 mesi c’è stato un balzo del 12,4% per la benzina e del 13,8% per il gasolio. Su un pieno di 50 litri l’aggravio è di oltre 8 euro e 50 cent: 8 euro e 57 cent per la benzina e 8 euro e 62 cent per il gasolio. Su base annua è pari ad una mazzata ad autovettura pari a 206 euro all’anno per la benzina e 207 euro per il gasolio. Ora è più che reale il rischio di una risalita prematura dell’inflazione, a fronte di una crisi economica ancora profonda e drammatica, con incrementi dei prezzi dei beni trasportati su gomma” conclude Dona.


In questo articolo: