“Basta con le liste nei giornali degli utenti morosi di Abbanoa”

L’appello del consigliere regionale Marco Tedde. sospendere gli slacci

 “La campagna di slacci estivi avviata da Abbanoa desta non poche perplessità e forti preoccupazioni.: infatti, non sempre gli slacci hanno fondamento giuridico, ma rischiano altresì di provocare gravissimi danni all’immagine della Sardegna allorché vanno a colpire strutture turistiche, che aspettano questo periodo per avere ossigeno economico”. Lo ha dichiarato Marco Tedde, vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale. “Anche gli slacci ai condomini civili – prosegue l’esponente azzurro- rischiano di provocare seri pericoli per la salute di anziani e bambini in una situazione meteo torrida. Chiedo a Pigliaru  – prosegue l’ex sindaco di Alghero- che dia direttive ad Abbanoa affinché sospenda gli slacci e avvii  assieme alle utenze una serena pausa di riflessione al fine di accertare il fondamento delle morosità ed i motivi delle stesse.  Accade spesso – spiega il forzista- che le morosità trovino causa nel fatto che il cittadini non sono messi nelle condizioni di ottenere quantificazioni corrette e negli inadempimenti oramai conclamati dell’ente che imperterrito prosegue in una gestione del servizio da terzo mondo. Auspico  anche un determinato intervento dei Sindaci delle principali città dell’isola affinché con propri provvedimenti contingibili i ed urgenti basati su motivi di sanità pubblica ordinino – ha concluso Tedde- la sospensione degli slacci per il periodo estivo”.


In questo articolo: