Banca di Sassari, carte di credito riciclate nel mosaico degli artisti

L’originale iniziativa presentata a Sassari


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

È stata inaugurata oggi, a Sassari, alla presenza delle Istituzioni locali e dei vertici della Banca, l’installazione “Adesione”: un innovativo mosaico realizzato dagli artisti  Pierpaolo Luvoni, Narcisa Monni, Pastorello e Vincenzo Pattusi riciclando circa 30 mila carte di credito destinate a essere smaltite e messe a disposizione dalla Divisione Consumer della Banca di Sassari. 

Una sfida creativa che gli autori hanno raccolto con entusiasmo: ne è nata un’ originale installazione di 22 pannelli per oltre 130 metri quadri esposta all’esterno della Divisione Consumer di Sassari, in viale Italia 1, e destinata a diventare patrimonio della Città, oltreché un inconsueto record. Un matrimonio perfetto tra architettura moderna e arte contemporanea; un’opera concepita da quattro artisti stilisticamente differenti che, come in una jam session, hanno improvvisato accordandosi con colori, forme e ritmo e ottenendo un’opera tipicamente situazionista. 

Coniugando sensibilità artistica, ambientale e civica, Banca di Sassari ha dato così un inedito esempio di recupero e riutilizzo creativo di materiali altrimenti destinati alla distruzione, e, al contempo, ha contributo a migliorare l’aspetto della città, regalandole un nuovo, originale scorcio d’autore. 

Un evento che ha anticipato solo di pochi giorni la grande giornata di Invito a Palazzo, manifestazione promossa dall’ABI nella quale oltre 50 Istituiti di credito in tutta Italia aprono le proprie sedi per condividere con i cittadini il Patrimonio Artistico. 

Per questa dodicesima edizione, la Banca di Sassari propone diverse novità: a Sassari la sede della Direzione Generale – in viale Mancini 2 –  ospiterà la mostra di “Disegni di Giuseppe Biasi e Vincenzo Manca” e il “Laboratorio per bambini ispirato a Bruno Munari” (ore 10.30 e 16.00). Nei locali della Divisione Consumer – viale Italia 1 – l’installazione “Adesione” sarà accompagnata da un’originale esposizione della “Collezione  di Arte Contemporanea” della Banca, con dipinti di alcuni tra i più significativi artisti contemporanei. Infine , a Roma, la visita alla filiale di largo Santa Susanna 124, sarà arricchita dalla mostra “Monete Sardo Puniche e della Repubblica Romana” della collezione numismatica della Banca di Sassari. I Palazzi rimarranno aperti per tutta la giornata di sabato 5 ottobre dalle 10.00 alle 19.00.

 

L’iniziativa riassume appieno l’impegno della Banca a sostegno della creatività e dell’arte isolana, in quanto forza viva in grado di fare da volano alla ripresa economica. Infatti, nel suo ruolo di Istituzione del territorio, la Banca di Sassari con Conosciamoci Meglio, Visoni Memorie e Storie di Sardegna vuole farsi promotore dell’impegno che gli interlocutori locali devono dedicare alla salvaguardia del ruolo culturale della nostra Isola. Per tradizione le banche italiane sono attenti collezionisti di opere d’arte, con una lunga storia che risale ai banchieri rinascimentali, ai quali si deve il merito di aver diffuso l’arte italiana nel Nord Europa. Oggi, se si parla di crescita culturale, le Banche sono sempre protagoniste, non solo per il loro sostegno economico, ma anche per l’attività di tutela dell’identità locale e nazionale attraverso le acquisizioni e l’opera di risanamento e di restauro di opere anche pubbliche e degli edifici che ne ospitano le sedi


In questo articolo: