Balli e canti fra pezzi di cadavere al ritmo del Gioca Jouer durante l’autopsia: medici nella bufera

Le immagini riprese da qualcuno presente nell’aula sono diventate virali e stanno suscitando indignazione e polemiche


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Ballano, cantano e si divertono con il Gioca Jouer di Claudio Cecchetto mentre tagliano pezzi di corpo umano durante un’autopsia. E’ accaduto nell’aula di dissezione anatomica del campus universitario di Malta, durante un corso nazionale della Società Italiana di Medicina Legale. Qualcuno ha ripreso tutto, le immagini sono finite nei social ed è giustamente scoppiata una bufera.

Immagini in cui si riconoscono professori di note università italiane impegnati a ballare, cantare e riprendere con il telefono il convivio durante lo svolgimento di esami autoptici – propagandati sul web come un’innovativa sessione di “Live Autopsy” – da parte di un gruppo di colleghi che si vedono nella medesima aula didattica e che paiono accennare a loro volta alcuni passi di danza.

A quanto si apprende, si sarebbe trattato di una leggerezza. Dal 6 all’8 giugno a Catania si svolgerà il congresso nazionale Simla (Società Italiana di medicina legale e delle assicurazioni) che prevede una sessione di “Live Autopsy”, un momento a metà tra il divertimento e la didattica. Qualche settimana fa, durante l’incontro a Malta, docenti e specializzandi stavano facendo una pausa tra una lezione e l’altra e hanno pensato di allenarsi per il Live Autopsy, senza uscire dall’aula col cadavere.

 

I responsabili dell’esercitazione hanno annunciato denunce per l’illegale diffusione del video, precisando che nessuna regola di deontologia è stata infranta.


In questo articolo: