Back to bech, un pianoforte per la Civica:domani a Cagliari conferenza

Lo strumento è ora stato regalato dalla figlia di Vivi Colla, Erica Zappoli Thyrion

Un pianoforte per la Scuola civica di musica di San Sperate: è un Bechstein costruito in Germania nel 1890 e che Viviana “Vivi” Colla, donna dalla spiccata sensibilità artistica, ebbe in regalo dal padre negli anni Quaranta.
Lo strumento è ora stato regalato dalla figlia di Vivi Colla, Erica Zappoli Thyrion, all’istituzione musicale di San Sperate dove arriverà nel 2015 dopo un lungo restauro.

Back to bech, gioco di parole che allude al ritorno al Bechstein, è il progetto (un vero e proprio format) che mette insieme diverse attività culturali volte non solo alla raccolta delle risorse necessarie per il restauro e il trasporto del pianoforte in Sardegna, ma anche alla creazione di un senso di appartenenza della comunità rispetto allo strumento e alla cultura musicale. Un viaggio verso il ritorno in vita del pianoforte ora muto, ma che ha una affascinante storia da raccontare.

Tutti i dettagli del progetto saranno illustrati nella conferenza stampa che si terrà domani, venerdì 31 ottobre alle ore 11.30, nel lounge restaurant Peek a boo, in via Pacinotti (ingresso esterno del Mercato di San Benedetto) a Cagliari.
Interverranno all’incontro con la stampa: Francesco Pilia, direttore della Scuola civica di musica di San Sperate, Enrico Collu, sindaco di San Sperate, Gianfranco Fancello, presidente di Sardegna 2050.

Ai giornalisti partecipanti sarà messo a disposizione un ticket per sistemare comodamente la macchina nel parcheggio multipiano di via Sant’Alenixedda.

Lo strumento è ora stato regalato dalla figlia di Vivi Colla, Erica Zappoli Thyrion
Al termine della conferenza stampa sarà offerto un aperitivo.