Avelar: il terzino che si è impadronito della fascia sinistra rossoblu

Il difensore brasiliano in continua crescita

Lo scorso 31 gennaio aveva svuotato il proprio armadietto, preparato in fretta e furia i bagagli, e si accingeva a salire su un aereo che l’avrebbe portato in Inghilterra, in quel di Leeds. Ma il destino ha voluto che per un banale intoppo di tesseramento il terzino brasiliano Avelar rimanesse in Sardegna. Attaccatissimo alla terra del sole, il ragazzo di Paranavai ha subito disfatto le valige e ha ripreso, da serio professionista, ad allenarsi con il Cagliari, alternandosi nella seconda parte di campionato sulla corsia sinistra con il sardo Murru.

In estate l’arrivo di Zeman ha rappresentato una vera e propria svolta per Avelar, il quale si è reso conto, con il passare delle settimane, di possedere tutte le caratteristiche di un tipico terzino zemaniano, complici le spiccate doti offensive, tanto da divenire, spesse volte, un attaccante aggiunto.

Ha cominciato a macinare chilometri e chilometri lungo la fascia, proponendo cross interessanti non sfruttati a dovere dai compagni di squadra, ultimi in ordine temporale quelli di sabato a Verona sprecati da Ibarbo, e provando con potenti conclusioni a impensierire i portieri avversari, che gli hanno negato la gioia della prima rete in Serie A.
Avelar sente la fiducia del tecnico boemo nei suoi confronti e ha oramai sbaragliato la concorrenza con Murru, che ancora non ha avuto modo di calcare il terreno di gioco nelle prime sei giornate.

Prosegui la lettura


In questo articolo: