Autotrasporti in trincea, tir schierati all’ingresso di Cagliari: “Ci fermiamo per non morire”

Senza sigle o sindacati, animati da tanta rabbia per il gasolio alle stelle. Ecco i camionisti in viale La Playa: “Resteremo qui sino a quando non abbasseranno i prezzi: i nostri guadagni sono azzerati”. Caos anche sulla Ss 131 e al Porto Canale .

Eccoli, gli autotrasportatori sardi in trincea a Cagliari. Venti tir schierati in viale La Playa, decine nella 131 e al Porto Canale. La parola d’ordine è una: “Giù il prezzo del gasolio, stiamo lavorando in perdita e abbiamo quasi finito i nostri risparmi”. Sarà un presidio lungo, che durerà almeno tre giorni, quello dei camionisti. C’è chi è arrivato anche da Barrali, da Elmas, da Pimentel, da Iglesias: consegne bloccate e tanta, tanta rabbia. In tarda mattinata potrebbe esserci un incontro in prefettura con una delegazione, poi forse un incontro anche in Regione.
“Vogliamo fatti e non parole. Tagliate subito le accise della benzina o resteremo fermi a lungo”.


In questo articolo: