“Autobus Ctm, i vandali staccano i segnali dei posti agli invalidi, i giovani non cedono il passo agli anziani…”

Il racconto in autobus di Marcello Roberto Marchi: ” i vandali tolgono anche i segnali che indicano i posti riservati, staccandoli letteralmente dalle pareti dei Bus. Tanto diffusa è questa pratica che ormai il CTM manco più li ripristina…e raramente i giovani cedono il posto agli anziani”

Per gli anziani, per i vecchi, per gli invalidi è sempre più difficile
viaggiare nei Bus di Cagliari : i vandali tolgono anche i segnali che
indicano i posti riservati, staccandoli letteralmente dalle pareti dei
Bus. Tanto diffusa è questa pratica che ormai il CTM manco più li
ripristina. Come è il caso della vettura n. 306, alla quale si
riferisce questa immagine, che ho potuto fotografare la settimana
scorsa.

Ma anche se ci sono i dischi segnaletici, non dico il dovere,
ma anche la “gentilezza” di cedere il posto ad una persona anziana in
difficoltà, ad un invalido da parte di chi lo occupa non avendone il
titolo, spesso giovani e giovanissimi, anche studenti appena usciti
dalla scuola o diretti al mare, è cosa veramente rara. Gli stessi
operatori del controllo, si dedicano giustamente a verificare il
possesso del titolo di viaggio, ovvero del possesso o meno del
biglietto che molti spesso non hanno, ma del rispetto della regola
del posto riservato agli invalidi non si preoccupano. Intanto, una
cortese preghiera al CTM : in officina controllino anche questi
aspetti delle vetture, ne va di mezzo anche l’immagine dell’Azienda
che ha un targhet complessivamente positivo nel giudizio degli utenti.
Marcello Roberto Marchi


In questo articolo: