Auto a tutta velocità in via Cagliari, paura a Serramanna

Da anni i residenti chiedono al Comune un intervento per convincere gli automobilisti a rallentare: dissuasori e senso unico di marcia sono alcune proposte. Ma per il momento non è stata adottata alcuna iniziativa

Serramanna – Corse sfrenate in via Cagliari: i residenti della zona segnalano, ancora una volta, la pericolosità della via, una delle principali del paese.

Le macchine, quasi sempre, sfrecciano a gran velocità: di giorno, come durante la notte, per i residenti, come per i passanti, uscire dalla propria abitazione e camminare sul ciglio della strada è veramente un grosso pericolo. Non è presente, infatti, una zona delimitata per i pedoni e le vetture, che possono percorrere l’arteria in entrambi i sensi di marcia, hanno giusto lo spazio per evitare la collisione. Insomma, solo buon senso e civiltà garantirebbe il giusto equilibrio per convivere senza problemi, ma ciò, molte volte, non avviene.

“Per attraversare è quasi sempre un problema. Anche se ci sono le strisce pedonali, in molti nemmeno rallentano e più di una volta ho rischiato di essere investita” spiega Anastasia P., abitante del luogo.

Solo qualche giorno fa, una vettura, per evitare lo scontro frontale con un’auto che, a velocità sostenuta, ha di poco invaso la corsia opposta, ha colpito violentemente una macchina in sosta.

Non è la prima volta che giungono le segnalazioni: da anni i residenti chiedono al Comune un intervento per indurre gli automobilisti a sostenere una velocità adeguata: dissuasori, istituire il senso unico di marcia sono alcune proposte. Ma per il momento non è stata adottata alcuna iniziativa.

Purtroppo via Cagliari è stata già teatro di almeno due gravi sinistri: un ciclista aveva perso la vita dopo esser stato investito e una donna, travolta proprio innanzi a casa sua, ha riportato danni irreversibili in seguito all’incidente.

 


In questo articolo: