Atterra a Elmas con due chili di eroina nascosti nella borsa a tracolla, 42enne di Sorso in manette

L’uomo stava ritornando dalla Francia, a tradirlo il suo troppo nervosismo. In un doppio fondo del suo zaino trovata tanta “polvere bianca”: il 42enne è stato rinchiuso nel carcere di Uta

Ha avuto solo il tempo di atterrare dopo esser decollato dalla Francia, Gianluca Proto Serra, 42enne di Sorso. Poi, anzichè tornare a casa è finito in carcere a Uta. Il motivo? Un chilo e novecento grammi di eroina, nascosta nel doppio fondo di uno zaino a tracolla, scoperta dai poliziotti della squadra mobile, impegnati in controlli serrati all’aeroporto di Elmas. Il 42enne si è tradito “da solo”: gli agenti, infatti, l’hanno perquisito perchè hanno notato che era molto nervoso. Il 42enne ha provato a spiegare che stava semplicemente tornando da un viaggio, ma dalla sua borsa a tracolla è saltata fuori la droga.

Cinque gli involucri in cellophane trasparente, con dentro quasi due chili di eroina. L’uomo è stato portato negli uffici della squadra mobile e, al termine degli accertamenti di rito, su disposizione del pm di turno, è stato rinchiuso nel carcere di Uta.


In questo articolo: