Ateneika a Cagliari, vietata la vendita di bevande da asporto

Disposto il divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro o metallo a partire da oggi e fino a domenica nella fascia oraria 21-06. Le prescrizioni saranno operative limitatamente all’area della manifestazione di pertinenza del Cus Cagliari: Sa Duchessa, e nelle zone limitrofe delle vie Is Mirrionis, Liguria, Trentino, Capitanata e Basilicata e nelle aree contigue alla manifestazione

In occasione di “Ateneika” vietata la vendita di bevande in contenitori di vetro o metallo. Con l’ordinanza del Commissario Straordinario numero di oggi, è stato disposto il divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro o metallo a partire da oggi, venerdì 31 maggio e fino a domenica 9 giugno nella fascia oraria 21-06.

Le prescrizioni saranno operative limitatamente all’area della manifestazione di pertinenza del CusCagliari e nella precisione, Sa Duchessa, e nelle zone limitrofe delle vie Is Mirrionis, Liguria, Trentino, Capitanata e Basilicata e nelle aree contigue dove viene esercitata l’attività di vendita autorizzata in occasione dello specifico evento.

Nei giorni 31 maggio, 1, 7 e 8 giugno, le attività di somministrazione di alimenti e bevande dovranno cessare entro le ore 2. Nelle altre giornate, le stesse attività dovranno cessare entro le ore 1. Gli esercenti dovranno custodire i contenitori vuoti evitando l’asporto e devono provvedere allo smaltimento. È vietato introdurre qualsiasi tipo di contenitori di vetro o metallo dalle 21 alle 6.
La violazione dei divieti contenuti nell’ordinanza, comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25 a euro 500.