Assemini, tutti in fila alla scoperta delle bellezze del territorio: al via “Turisti per caso”

Bimbi in giro per la città per conoscere la storia e la cultura del territorio.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Si è svolto qualche giorno fa l’appuntamento tanto atteso che ha permesso a decine di piccoli cittadini di condividere una gita a pochi passi da casa: le strade in cui passeggiano con mamma e papà si sono rivelate le vie per giungere a  monumenti e ad antiche strutture architettoniche che, ora, non guarderanno più con gli stessi occhi curiosi ma avranno un bagaglio importante che ricorderanno per tutta la vita. Organizzato dall’oratorio di San Pietro, l’evento propone uscite didattiche di gruppo al fine di far conoscere ai piccoli cittadini i beni e i valori del territorio dove abitano. E quale strumento migliore per catturare l’attenzione dei bambini se non quella di una gita di gruppo? Monumenti, arte, storia, cultura, gastronomia e tradizioni: Assemini non è carente di identità specifiche e importanti, il più delle volte date anche per scontato o vissute senza dar loro la giusta valorizzazione. Con l’intento, quindi, di far avvicinare le nuove generazioni a questi aspetti della comunità, il team di volontari dell’oratorio ha ideato una serie di incontri per scoprire tutto ciò che caratterizza la città. Capellino, borraccia, scarpette comode e zaino in spalla, le strade da percorrere sono tante e il kit da portare appresso è prezioso. Non solo: fogli e colori a portata di mano: a fine giornata, infatti, tramite un bel disegno hanno rappresentato ciò che è rimasto impresso maggiormente. “Questa iniziativa ci permette “di “fare cultura“ divertendoci  insieme ai piccoli turisti, a fine percorso in piazza i bimbi dipingeranno ciò che più li ha colpiti – aveva spiegato Sabrina Stara – Un’attività diversa, affinché i piccoli si rendano conto che sono circondati dalla cultura, cucina, storia, ambiente, musica e tanto altro”.


In questo articolo: