Assemini, tentò di uccidere il coinquilino a coltellate: arrestato

Per un operaio 58 enne di Assemini si sono aperte le porte del carcere di Uta: dovrà scontare una pena di 5 anni di reclusione

Nel marzo del 2014 aveva tentato di uccidere il coinquilino per una lite scaturita per futili motivi. Lo aveva accoltellato riducendolo in fin di vita. Stamattina i Carabinieri della Stazione Assemini e della Compagnia di Cagliari, hanno arrestato su esecuzione di ordine di carcerazione Giuseppe Pani,  operaio pregiudicato di 58 anni,  per una condanna ad una pena di quasi 5 anni di reclusione. Per l’uomo si sono aperte le porte del carcere di Uta.