Assemini si blinda contro il virus, sino a Ferragosto stop agli eventi e niente alcol in strada

Settantanove casi, tutti Delta, in città. La sindaca Licheri stoppa spettacoli e concerti all’aperto e al chiuso, parchi sbarrati dalle 22 alle 6 e, in caso di assembramenti, bisogna sempre indossare la mascherina

Era nell’aria, ora è ufficiale. Anche Assemini si blinda contro il Coronavirus, la sindaca Sabrina Licheri sta per firmare l’ordinanza con tutta una serie di limitazioni valide, salvo un calo dei contagi, sino al giorno di Ferragosto. In città ci sono settantanove casi di variante Delta, impossibile quindi non prendere precauzioni, dal primo al quindici agosto: stop “di ogni attività di spettacolo ed intrattenimento musicale, culturale, teatrale svolte in luogo chiuso e all’aperto. Saranno altresì vietate le gare, le competizioni e attività connesse agli sport di contatto anche se di carattere ludico-amatoriale. In occasione dei funerali, in cimitero potranno prendere parte alle esequie massimo 20 persone. La mascherina dovrà essere indossata anche all’aperto laddove non sia possibile rispettare il distanziamento interpersonale”.
Ancora: “Sarà vietato consumare bevande alcoliche nelle aree pubbliche. I parchi resteranno chiusi dalle ore 22 alle ore 6. Chiedo a tutti massima collaborazione”. La Licheri informa che terrà aggiornata la popolazione “sui numeri del contagio che oggi registrano 79 casi con presenza di variante Delta. Ovviamente saremo pronti a revocare l’ordinanza nel momento in cui i numeri diventeranno più rassicuranti”.


In questo articolo: