Assemini, lo sfogo su Fb di una delle donne che ha fatto condannare Puddu: “Leoni da tastiera, andate a f…”

L’ex consigliera del Movimento 5 Stelle, poi espulsa, è una delle donne che ha presentato l’esposto che ha portato alla condanna in primo grado il coordinatore regionale grillino per abuso d’ufficio: “Dopo 3 anni la verità viene a galla”

Mario Puddu è stato condannato in primo grado a un anno per abuso d’ufficio: per i giudici, l’attuale coordinatore dei grillini in Sardegna e, forse, ormai ex candidato governatore alle prossime regionali, avrebbe compiuto un illecito nel sostituire una dirigente comunale con altre due persone. È il primo grado di giudizio, quindi la condanna non è definitiva, e sul web c’è già chi esulta. Come nel caso di Rita Piano: è una delle tre consigliere del Movimento 5 Stelle che, tre anni fa, avevano presentato un esposto proprio contro Puddu.
Credevamo di poter cambiare le cose… credevamo che il M5S ci avrebbe sostenuto nella nostra denuncia e invece siamo state derise… espulse…insultate… Ora a 3 anni di distanza… la VERITA’ a galla !!! Grazie alle due guerriere che hanno lottato con me Irene Piras e Stefania Frau. Grazie a chi ci ha sempre sostenuto e Grazie a chi, pur sapendo la verita’, ha preferito girare la testa dall’altra parte e turarsi il naso !!! Grazie e tutti Voi… Giustizia e’ stata fatta e ora cari i miei Leoni da tastiera (ignoranti e non) potete andare beatamente a f…!!!!”.

In questo articolo: