Assemini, le piste ciclabili diventano “acquatiche”

Dopo le precipitazioni avvenute la notte scorsa, in diverse zone della città risulta difficoltoso il passaggio per i bikers nelle corsie a loro riservate.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Le piste ciclabili diventano “acquatiche”: dopo le precipitazioni avvenute la notte scorsa, in diverse zone della città risulta difficoltoso il passaggio per i bikers nelle corsie a loro riservate. La segnalazione giunge da alcuni residenti che, questa mattina, hanno inoltrato lo scenario che si è presentato: l’acqua ristagna lungo la ciclabile che, ironicamente, è stata definita “acquatica”. Non ha piovuto tanto durante la notte, un temporale che ha rinfrescato l’aria e donato un po’ di refrigerio alla terra arida a causa della siccità, ma è bastato per creare disagi agli amanti delle due ruote ecologiche. La pendenza delle caditoie, forse, non è ottimale per far defluire celermente l’acqua, è l’impressione espressa da un residente. Attenzione, quindi, almeno per qualche ora, a chi si metterà in marcia in bicicletta: procedere a bassa velocità o scegliere un percorso alternativo se non si gradisce una “doccia” non prevista.


In questo articolo: