Assemini, Garau, Psd’Az: “Incentivi per le bonifiche da amianto e sconti tari per gli artigiani”

Durante l’ultimo consiglio comunale, nella fase di discussione del nuovo regolamento Iuc (Imposta Unica Comunale) il consigliere comunale sardista, ha formulato alcune proposte operative mirate alla riduzione delle imposte comunali per alcune categorie di cittadini

“Giù l’imu per chi esegue bonifiche da amianto e sconti tari per gli artigiani”. Durante l’ultimo consiglio comunale del 17 dicembre, nella fase di discussione del nuovo regolamento Iuc (Imposta Unica Comunale) il consigliere comunale del Psd’Az Gigi Garau, ha formulato alcune proposte operative mirate alla riduzione delle imposte comunali per alcune categorie di cittadini. In particolare la riduzione dell’Imu sugli immobili nei quali i proprietari decidono di rimuovere e bonificare i manufatti in amianto presenti, vedasi le coperture dei solai (eternit), serbatoi e tubature. L’intervento oltre ad incentivare il ricorso all’utilizzo dei contributi previsti per tale scopo e già disponibili nelle casse della città metropolitana, servirebbe come spinta concreta per la creazione di lavoro in un contesto di ambiente pulito.

“Passi decisivi in un ottica che vorrebbe la Sardegna Isola deamiantizzata, la prima regione del mediterraneo dove la fibra assassina dev’essere totalmente eliminata” dice Garau che aggiunge ” Assemini è riconosciuta come città di antica tradizione della ceramica, da anni diversi artigiani che operano nel settore, lamentano un imposta Tari molto alta, nonostante la produzione di rifiuti  sia quasi zero e spesso in laboratori datati di estesa superficie. Sarebbe un bel segnale se l’amministrazione comunale valutasse la possibilità di un taglio deciso della Tari per questa categoria cittadina, in modo da creare le basi per un rilancio del settore e la creazione di nuovi posti di lavoro”.

en.ne.


In questo articolo: