Assemini, i cittadini snobbano il bilancio partecipativo: solo 5 proposte

Ad Assemini i cittadini snobbano il bilancio partecipato proposto dal sindaco grillino: appena 5 proposte. Mario Puddu però non si perde d’animo e rilancia l’iniziativa


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Ad Assemini i cittadini snobbano il bilancio partecipato proposto dal sindaco grillino: appena 5 proposte. Mario Puddu però non si perde d’animo e rilancia: “Il termine per la presentazione delle proposte e idee di spesa per la sperimentazione del bilancio partecipativo è stato prorogato al prossimo 20 ottobre.
Quindi ci sono ulteriori 20 giorni per riflettere su come potrebbero essere investiti i 35.000 disponibili, per migliorare la nostra cittadina.
Ad oggi sono giunte soltanto cinque proposte! Ricordo che le vostre proposte non devono pervenire in questa o qualunque altra pagina di Facebook, ma devono essere indicate nell’apposito sito del comune di Assemini.

Sul sito del Comune trovate la scheda da compilare, che ha il solo scopo di individuare la fattibilità del progetto e la sua utilità sociale. Non è necessario definire un preventivo preciso o una descrizione articolata. La scheda è la base per una discussione pubblica.

Prendiamoci 10 minuti per pensare alla città in cui viviamo e riflettere su come migliorarla. Il senso di comunità è il primo passo per migliorare i luoghi che viviamo. Per questo speriamo di ricevere tante proposte.


In questo articolo: