Assemini, cestini pubblici scambiati per raccoglitori dei rifiuti domestici

Sacchi che contengono di tutto e che, invece di essere smaltiti con la raccolta differenziata, vengono abbandonati accanto alle pattumiere posizionate nelle strade e nei parchi.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Cestini pubblici scambiati per raccoglitori dei rifiuti domestici: sacchi che contengono di tutto e che, invece di essere smaltiti con la raccolta differenziata, vengono abbandonati accanto alle pattumiere posizionate nelle strade e nei parchi. “Prima di lamentarci contro l’amministrazione, pensiamo a rispettare il paese perché è veramente uno schifo e la colpa è solo nostra”. Una piaga comuni a tanti territori quella che affligge anche Assemini e che riguarda l’abbandono dell’immondizia pressoché ovunque: sia nel centro abitato che nelle campagne nella periferia della città è un proliferare di sacchi e pattume e a poco servono gli appelli e i richiami a un comportamento corretto verso l’ambiente. A segnalare l’ultimo episodio, in ordine cronologico, è un residente che invita a riflettere e a collaborare per il giusto decoro della cittadina. Infatti non sono solo i sacchi a invadere il territorio bensì le deiezioni degli animali da compagnia che, dopo la consueta passeggiata, non vengono accuditi nel migliore dei modi dai loro padroni che, incuranti, lasciano in terra gli eventuali escrementi prodotti.

Un senso di civiltà da parte di tutti, insomma, per evitare tristi scenari come questo dei cestini dei rifiuti sommersi dai sacchi portati da casa.


In questo articolo: