Assemini, 19enne palpeggiata da un minore in bicicletta: intervengono i carabinieri

I militari hanno raccolto dalla ragazza la descrizione del giovanissimo palpeggiatore e lo hanno raggiunto lungo la pista ciclabile.

Ieri a Decimomannu i carabinieri della locale Stazione, su indicazioni della Centrale Operativa della Compagnia di Iglesias che aveva ricevuto una richiesta di intervento su utenza 112, sono intervenuti in soccorso di una studentessa 19enne di Assemini. Mentre la ragazza era intenta a compiere una passeggiata in bicicletta lungo una pista ciclabile, è stata avvicinata da un ragazzino impertinente che pure procedeva su una bicicletta e che, dopo averle palpeggiato i glutei ha proseguito velocemente per la propria strada. I militari hanno raccolto dalla ragazza la descrizione del giovanissimo palpeggiatore e lo hanno raggiunto lungo la pista ciclabile. Si tratta di un quasi 15enne di origine Rom, residente a San Nicolò d’Arcidano. Questi è stato condotto in caserma, identificato compiutamente e denunciato alla Procura dei Minori di Cagliari e quindi, in virtù della giovanissima età, rilasciato ed affidato a suo padre. Si tratta comunque di un reato grave, di una violenza sessuale che forse in altri tempi sarebbe passata inosservata ma che oggi non è tollerabile, anche giuridicamente, allo stato attuale della nostra civiltà.


In questo articolo: