Arriva una bolletta telefonica da Catania, pensionato truffato ad Arbus

Denunciato un impiegato di Scordia.

Ieri ad Arbus, a conclusione di un’attività d’indagine scaturita a seguito della querela presentata da un 64enne pensionato del luogo, i carabinieri hanno denunciato per truffa aggravata un 25enne impiegato di Scordia. Questi, con artifizi e raggiri, nella sua qualità di agente coordinatore di una ditta romana che si occupa di procacciare contratti telefonici per grosse società telefoniche, senza nessun avvallo da parte di queste ultime, il 29 giugno 2020 aveva attivato un’utenza telefonica fissa a nome dell’inconsapevole querelante ad un indirizzo del comune di Catania, causandogli un danno economico di 350 euro circa. Con somma sorpresa, la vittima aveva scoperto di fruire di un’utenza telefonica a Catania nel momento in cui gli era pervenuta una bolletta da pagare ed era trasecolato, andandosi a rivolgere immediatamente ai carabinieri del luogo che sono infine riusciti a ricostruire chi fosse stato l’artefice dell’imbroglio.


In questo articolo: