Appalto rifiuti, interviene la Procura: indagata dirigente comunale

Indagata per turbativa d’asta Teresa Carboni, dirigente del servizio Igiene del Suolo

Nuovo capitolo nell’intricata vicenda sul nuovo appalto per la raccolta rifiuti a Cagliari. Dopo le vicende giudiziarie a suon di ricorsi tra le ditte partecipanti alla gara d’appalto, e lo stop al bando  per una falsa dichiarazione presentata da una delle imprese che componevano l’Ati rappresentata dalla De Vizia, oggi un altro colpo di scena. L’intervento della Procura sul maxi appalto: nel registro degli indagati Teresa Carboni, dirigente del servizio Igiene del Suolo. Il reato ipotizzato dagli inquirenti è quello di turbativa d’asta.


In questo articolo: