Anna Maria, ristoratrice di Pula: “Col porta a porta è come avere una discarica in casa”

Tra il mare di commenti dei lettori di Cagliari Online, scritti nelle ultime 24 ore sul tema del porta a porta a Cagliari, la nostra redazione ha scelto quello di Anna Maria Baldino, 43enne di Pula: “Tra buste che si rompono e animali in giro ci sarà un problema igienico”

di Paolo Rapeanu

La rivoluzione-rifiuti in arrivo a Cagliari – col porta a porta al via da giugno prossimo – fa discutere anche i tantissimi lettori di Cagliari Online che vivono nell’Area vasta. Come sempre, tantissimi i commenti al pezzo “Cagliari, giù la tassa rifiuti col porta a porta: “Risparmi per famiglie e attività commerciali”
Tra i tanti, quello più interessante è di Anna Maria Baldino. Quarantatre anni, è titolare di un ristorante a Pula, città nella quale vive: “Io vivo in appartamento e sto impazzendo, devo praticamente fare la discarica in casa, facendo vivere miei figli a contatto con l’immondizia. Una cosa fuori da ogni giudizio di paese civile e avanzato”.


In questo articolo: