Ancora furti di sabbia dalle spiagge sarde: “A mai più rivederci, vandali ambientali”

C’è chi ancora non vuole capire, e a quanto pare sono in molti, che sabbia, conchiglie e ciottoli devono stare nel loro posto. La denuncia con tanto di foto sulla pagina Facebook Sardegna rubata e depredata: “Vi presentiamo una piccolissima rassegna dei “souvenir” che ieri i gentilissimi e rispettosi ospiti della nostra Isola hanno dovuto restituire. In cambio hanno ricevuto una simpatica e personalizzata multa da 1000 euro. A mai più rivederci, vandali ambientali”

Ancora furti di sabbia in Sardegna. C’è chi ancora non vuole capire, e a quanto pare sono in moltI, che sabbia conchiglie e ciottoli devono stare nel loro posto. Qualcuno pensa possano essere portati via come souvenir.
A denunciare l’accaduto ancora una volta è la nota pagina Facebook Sardegna Rubata e depredata: “I fine settimana ricchi di soddisfazioni. Vi presentiamo una piccolissima rassegna dei “souvenir” che ieri i gentilissimi e rispettosi ospiti della nostra Isola hanno dovuto restituire. In cambio hanno ricevuto una simpatica e personalizzata multa da 1000 euro. A mai più rivederci, vandali ambientali”.


In questo articolo: