Ancora atti vandalici al Bastione: lastre di marmo staccate e buttate

L’ennesimo scempio davanti al Caffè degli Spiriti: la giunta Zedda aveva detto no alla presenza delle telecamere

Ancora atti vandalici al Bastione di Saint Remy, a Cagliari. Dopo l’episodio di Capodanno, lo storico monumento simbolo della città viene nuovamente preso di mira dagli incivili. Pezzi di marmo staccati dalle panchine laterali e buttati al centro della piazza, praticamente davanti al locale “Caffè degli Spiriti”, sono comparsi oggi. “Ecco l’ennesimo scempio al Bastione”, ci scrive Walter al numero di whatsapp 3420428755. 

Neanche un mese fa l’altro episodio nella terrazza simbolo della città: una delle panchine era stata sradicata e ridotta in frantumi, distrutti anche alcuni lampioni e la cabina telefonica di piazza Costituzione. E poi ci sono le scritte e i graffiti che aumentano di giorno in giorno. Un luogo che andrebbe salvaguardato e preservato, invece la notte diventa una sorta di terra di nessuno, dove chiunque può fare ciò che vuole senza essere punito. La presenza di telecamere, più volte richiesta dai cittadini, servirebbe a frenare questo fenomeno. Ma da parte del Comune c’è un “no” categorico: meglio confidare nel senso civico, che però certe persone sembrano non avere.


In questo articolo: