Anatre, polli e uova di dubbia origine: a Cagliari un sequestro per 30 mila euro

Nel mirino del Nas un ristoratore asiatico che opera a Cagliari.

Anatre, polli e uova di dubbia origine: a Cagliari un sequestro per 30 mila euro.

Nell’ambito di una specifica campagna finalizzata al controllo degli alimenti etnici, i carabinieri del Nas hanno segnalato all’autorità amministrativa per violazione degli obblighi di etichettatura e commercio di alimenti di dubbia provenienza, un ristoratore asiatico a Cagliari. Al termine del controllo di un esercizio pubblico del capoluogo, infatti, i militari hanno contestato la violazione degli obblighi di etichettatura di prodotti alimentari di importazione, con sequestro amministrativo di 1100 confezioni di prodotti carnei eterogenei (carne essiccata, carne di manzo, anatra, pollo e suini, insieme a 300 confezioni di uova di quaglia sgusciate). Tutto il materiale sequestrato è stato oggetto di campionamento, compiuto unitamente al personale dell’Istituto zooprofilattico di Cagliari, al fine di identificare la specie animale di ciascun prodotto e la reale composizione merceologica. Il valore commerciale del sequestro ammonta a circa 30.000 euro.


In questo articolo: